Milos

Milos

Milos (Milo) appartiene alle Cicladi occidentali. È un’isola vulcanica a forma di ferro di cavallo. Come le altre isole del gruppo, Milos ha anche case bianche e blu, chiese, spiagge, ma la differenza è che ha molti, molti colori ed è a volte indicata come "l’isola dei colori". Le rocce, il terreno e persino i ciottoli su alcune delle spiagge sono colorati di bianco, giallo, rosso e viola, perché Milos è molto ricco di minerali, in particolare ossidiana, perlite e bentonite. La sua attività principale è il commercio di questi minerali e ci sono molte cave.

Milos è anche conosciuta come "l’isola degli innamorati" perché la famosa statua di Afrodite (Venere di Milo), fu originariamente trovata sull’isola. La statua è attualmente esposta nel museo del Louvre.

Sebbene abbia un aeroporto e collegamenti marittimi regolari, Milos non è ancora stato scoperto dal turismo di massa e non è un posto molto popolare, rendendolo un po ’più autentico. A causa del suo passato vulcanico, la costa dell’isola è molto interessante e bella, con strane rocce e molte grotte marine (a proposito, se potessimo dargli un nome alternativo, sarebbe "l’isola delle caverne" perché le vedi dappertutto ). Ci sono anche molte spiagge, più di 60, ognuna delle quali si distingue con qualcosa di speciale - Sarakiniko con le sue rocce bianche e il paesaggio lunare, Kastanas con i suoi ciottoli colorati, Paleochori con le rocce rosse e la pietra vulcanica sotto cui vengono cucinati i piatti, eccetera.

La metà ovest del ferro di cavallo fa parte di Natura 2000. Non ha insediamenti, ad eccezione del piccolo porto di pesca di Embourio. Le strade in questa zona non sono asfaltate e l’accesso alle spiagge non è molto facile (ma ci sono gite in barca che ti permettono di vederle dal mare). Tutti i villaggi si trovano a est, insieme alla capitale Plaka - un bellissimo insediamento antico costruito su una collina sopra il mare. Dalla cima di Plaka puoi goderti magnifici tramonti. Altri villaggi popolari sull’isola sono Adamas, il porto principale, e Pollonia, il porto che collega Milos alla vicina isola di Kimolos. A prescindere dalla sua origine vulcanica, Milos ha una vegetazione - le olive, i capperi, l’uva, i fichi e le arance sono le più diffuse e puoi assaggiarle nelle taverne locali.

Luoghi interessanti da visitare a Milos:
- Klima - un pittoresco villaggio di pescatori con la cosiddetta "sirmata" - garage per barche di fronte al mare, dipinti in vari colori
- Plaka e il suo Kastro - un villaggio fortezza in cima alla collina
- Le catacombe di Milos - tombe paleocristiane
- Le sorgenti termali vicino ad Adamas, che sgorgano direttamente sulla riva
- I porti di pesca di Firopotamos e Mandrakia
- La chiesa sotterranea di Agios Konstantinos scavata in una scogliera e spesso allagata dal mare
- Thiorihio, la miniera abbandonata sulla spiaggia di Paliorema
- Kleftiko - un gruppo di formazioni rocciose con grotte marine e tunnel (sono organizzate molte gite in barca)
- La grotta di Sykia (accessibile solo via mare e di solito parte dei viaggi a Kleftiko)
- Spiaggia Sarakiniko e tunnel dei pirati
- Il Museo delle miniere ad Adamas
- La baia del naufragio - parti di una nave affondata sono ancora visibili nel mare
- E quasi tutte le spiagge di Milos

highlights: isola vulcanica con molti colori e spiagge, isola in Isole Cicladi , Grecia

Foto dalle Milos
MilosMilosMilosMilosMilosMilosMilosMilosMilosMilosMilosMilosMilosMilosMilosMilosMilos
Indirizzo e contatti

Milos Galleria fotografica

x