Nasso

Nasso (Naxos) è la più grande isola del gruppo delle Cicladi e anche la più verde e più fertile di loro. Grazie alle sue dimensioni e al suo paesaggio vario, ha qualcosa da offrire per tutti: villaggi animati e sonnacchiosi, splendide spiagge sabbiose, numerosi ristoranti e caffè, scelta di alloggi e attrazioni storiche. La cucina locale è un matto - ci sono molte verdure, frutta e olive coltivate sull’isola e fornite fresche alle taverne e agli hotel. Una delle specialità dell’isola è il Kitron, un liquore fatto con una specie locale di limone (cedro).

Nasso è circondata da Paros, Ios e un gruppo di isole chiamate Piccole Cicladi - Koufonissia, Donoussa, Schinoussa e Iraklia. L’isola ha un aeroporto e collegamenti marittimi regolari. I traghetti sono disponibili per i porti del Pireo, Rafina e per le principali isole del gruppo delle Cicladi. Ci sono anche traghetti per Astypalea dal gruppo del Dodecaneso e per la città di Heraklion, Creta. Città di Nasso o Chora, è il più grande insediamento dell’isola, è il luogo dove arrivano i traghetti. Se ti avvicini a Nasso con il traghetto, la prima cosa che vedrai è Portara, un’enorme porta di marmo. Era parte di un enorme tempio antico dedicato ad Apollo e risale al 530 a.C. Portara si trova su un piccolo isolotto che è collegato tramite la strada rialzata a Chora e al suo porto ed è diventato il simbolo dell’isola.

A prima vista Chora è una tipica capitale delle Cicladi, con case bianche a calce e un castello veneziano conservato. Ma quando guardi più da vicino, puoi vedere elementi dello stile neoclassico nelle case più vecchie. Nel mezzo del porto, tra le barche da pesca, si trova la chiesa di Panagia Myrtidiotissa. La passeggiata è molto frequentata e vivace, con una fila di caffè e taverne sul lungomare, e tutte le strutture e i servizi pubblici sono disponibili qui. L’area all’interno delle mura del castello è conosciuta come la città vecchia o il quartiere vecchio, con stradine strette e piene di negozi di souvenir e caffè.

Tutte le famose località dell’isola si concentrano sulla costa occidentale, a sud di Chora, e non c’è semplicemente confine tra loro. La costa è quasi ininterrotta in questa parte di Nasso, con spiagge sabbiose e acqua cristallina. La prima spiaggia a sud di Chora è Agios Georgios, seguita da Agios Prokopios, Agia Anna, Plaka, Orkos, Mikri Vigla, Kastraki, Aliko e Agiassos. I primi tre sono i più sviluppati come resort, organizzati con lettini, ombrelloni e bar sulla spiaggia. Plaka, Mikri Vigla e Kastraki sono in parte organizzati ma sono così lunghi e ampi che puoi sempre trovare privacy. Mikri Vigla è anche popolare tra i surfisti e ha un centro di kite sulla spiaggia. Passando da Plaka ad Agiassos, gli edifici e le persone diminuiscono di numero. Le spiagge e i villaggi sulla costa nord e est sono più piccoli e non molto turistici.

La parte interna di Nasso nasconde i villaggi montuosi. I più panoramici tra loro sono Apeiranthos, Chalki, Filoti, Koronos e Sangri. Chalki era la vecchia capitale dell’isola e si differenzia totalmente dagli altri villaggi di Nasso con la sua architettura neoclassica. Ad eccezione delle vecchie case, nella pittoresca piazzetta c’è una torre veneziana a Chalki e una distilleria di kitron. Apeiranthos da parte sua è conosciuto come il "villaggio di marmo" di Nasso poiché il marmo viene utilizzato per la decorazione di strade ed edifici. Se vuoi mangiare in taverne tradizionali lontano dalla folla, puoi visitare i villaggi di Koronida, Kinidaros e Ano Potamia, o il piccolo porto di pesca di Moutsouna sulla costa orientale.

Suggerimenti su luoghi e luoghi interessanti su Nasso:
- Chora con il suo castello e Portara (la porta di Apollo)
- I villaggi montuosi, in particolare quelli di Apeiranthos, Chalki, Sangri e Koronos
- Il monastero di Fotodotis che sembra una fortezza, risale al 6 ° secolo e può essere visto vicino al villaggio di Danakos
- Una delle tante torri storiche costruite dalle famiglie locali, in particolare le torri di Zevgolis, Belonias, Agia e Crispi-Glezos
- Le gigantesche statue maschili vicino ai villaggi di Apollonas e Melanes. La statua di Apollonas è lunga 10,5 metri
- Il Tempio di Demetra vicino a Sangri
- L’antica chiesa di Agios Mammas e il monastero abbandonato di Kalamitsia
- Apano Kastro (Castello Superiore) sopra il villaggio di Ano Potamia, accessibile solo a piedi attraverso un piccolo sentiero
- Una gita di un giorno in barca alle Piccole Cicladi (in particolare Koufonissia) e all’isola di Paros

highlights: l’isola più verde delle Cicladi, isola in Isole Cicladi , Grecia

Naxos portApollon Gate (Portara)Nasso

Nasso Galleria fotografica

x