Citèra

Citèragalleria
Fa parte del gruppo ionico ma si trova sotto il Peloponneso e sembra molto più simile a un’isola delle Cicladi ... Sembra che Citèra (Kythira) sia una strana miscela (ma strana nel modo migliore). E infatti, la sua posizione lo separa da tutte le isole greche e allo stesso tempo combina le peculiarità di tutti i gruppi: le case cubiche imbiancate delle Cicladi, l’acqua blu brillante dello Ionio e il verde del Mar Egeo settentrionale. La lontananza da tutti i maggiori porti della Grecia ha aiutato Citèra a preservarne l’autenticità e l’isola è ancora incontaminata.

Citèra ha un piccolo aeroporto che serve voli da Atene e un porto che lo collega con i porti di Neapoli e Gythio, nel sud del Peloponneso. Ci sono anche traghetti da e per Kissamos, a nord di Creta. Il viaggio dura da 1,30 a 5 ore, a seconda del punto di partenza. I traghetti arrivano a Diakofti sulla costa orientale.

La capitale è Citèra, o Chora, nella parte più a sud. È un pittoresco villaggio costruito sulle pendici di un’alta collina, con strade strette, antiche chiese e un castello veneziano in cima che è illuminato di notte. Dal castello si intravedono viste spettacolari verso il mare e il villaggio di Kapsali con due grandi baie sabbiose. Altri insediamenti balneari che forniscono servizi turistici sono Agia Pelagia, Avlemonas e Platia Ammos, gli ultimi due sono piuttosto piccoli. Il villaggio montuoso di Mylopotamos è orgoglioso con le sue sorgenti, la cascata di Fonissa e la gola dove negli ultimi 23 mulini funzionavano. Oggi solo uno dei mulini è in buone condizioni, il posto è ottimo per passeggiare e pranzare nelle calde giornate estive. La parte ovest di Citèra è più selvaggia e quasi disabitata, con spiagge di ciottoli desolate che sono difficili da raggiungere.

Spiagge sabbiose e organizzate per le feste si trovano ad Agia Pelagia, Langada, Diakofti e Kapsali, ma le più esotiche sono con piccoli ciottoli. Tale è Kaladi, la spiaggia più fotografata dell’isola, con una grande roccia e grotte intorno ad essa. Si trova vicino ad Avlemonas. Altre splendide spiagge sono Firi Ammos (con ciottoli rossi intorno alla riva), Komponada e Chalkos. Komponada ha un piacevole bar sulla spiaggia che lavora in estate.

Luoghi interessanti e luoghi d’interesse su Citèra:
- La capitale Chora con il suo castello. All’interno delle mura del castello è ancora possibile vedere molte antiche chiese
- Paleochori, rovine dell’antica capitale dell’isola nei pressi di Agia Pelagia
- La chiesa rupestre di Agia Sophia a Mylopotamos
- Il castello di Kato Chora, uno dei più antichi insediamenti di Citèra
- Il villaggio di Avlemonas, con la sua piccola spiaggia tra scogliere che sembra un canale
- La cascata e Phill’s mulino ad acqua in Mylopotamos
- Le grotte vicino a Agia Pelagia, Kalamos e Diakofti
- La chiesa di Agios Georgios (San Giorgio) sul promontorio roccioso che divideva la baia di Kapsali in due
- La piscina di roccia nell’area di Feloti, a ovest di Chora
- L’isolotto di Hytra di fronte a Chora. È cavo e ha una grossa grotta marina all’interno, le barche entrano nella grotta e si può nuotare nell’acqua blu

highlights: Isola ionica con prospettiva delle Cicladi, isola in Isole Ionie, Grecia

CitèraKaladi beachCitèraCitèraCitèraFonissa waterfallPaleochora

Citèra Galleria fotografica

x