Zante

Zante (Zakyntos) è la terza isola più grande del gruppo ionico. L’isola è più conosciuta per la sua pittoresca spiaggia Navagio - una spiaggia che si vede su tutti i siti web e volantini informativi per l’isola, così come nelle classifiche sulle migliori spiagge della Grecia. Navagio, noto anche come spiaggia del relitto, è una piccola insenatura tra alte scogliere e accessibile solo in barca, con un brillante colore blu del mare. Zante è anche chiamata Turtle Island perché il Parco Nazionale Marino di Zante ospita le tartarughe della specie Caretta caretta.

Nel 1953 Zakynthos fu distrutta dopo una serie di gravi terremoti e tutti gli edifici e le strade crollarono. Nonostante ciò, tutto è stato ricostruito e la popolazione è addirittura aumentata, con quasi 40 000 abitanti permanenti in giorni prefissati.

Zante è collegata alla Grecia continentale attraverso il porto di Kyllini, nel nord del Peloponneso. Ci sono linee di traghetti regolari di alcune compagnie, poiché nella stagione estiva le barche partono quasi ogni 1 ora, trasportando sia auto che passeggeri. I traghetti da Kyllini arrivano alla città di Zante. C’è un porto sulla costa settentrionale dell’isola, Agios Nikolaos, che collega Zante a Cefalonia ma solo in estate. L’isola ha anche un aeroporto. Il trasporto locale di autobus è ben organizzato e ci sono anche auto e barche da noleggiare.

L’isola non è molto grande ma è ricca di spiagge. La parte est è la più popolata anche se montuosa, e la parte meridionale abbonda di spiagge sabbiose. L’area occidentale di Zante è meno popolata e ci sono solo poche spiagge, una delle quali è la famosa Navagio. Vicino ad esso si possono vedere le spettacolari Grotte Blu che sono un’altra attrazione turistica sull’isola.

La capitale di Zante è la città di Zante. Famose località di villeggiatura sono Laganas, Tsilivi (Planos), Argassi, Kalamaki e Alykes. La baia di Laganas è il parco nazionale marino di Zante e copre tutte le spiagge della baia, compresa la piccola isola di Marathonisi. Le tartarughe nidificano in sezioni protette e segnalate di queste spiagge. I turisti possono vedere i nidi seguendo alcune restrizioni e regole. Vengono organizzate anche gite in barca nella baia e intorno all’isola di Marathonisi.

Fatta eccezione per la spiaggia del Navagio, le Blue Caves e il parco nazionale marino, altri luoghi interessanti da visitare a Zante sono:
- Le grotte di Keri e il faro di Capo Marathia
- Il castello veneziano situato nella zona di Bohali sopra la città di Zante. Offre un’ottima vista sulla città, specialmente di notte
- Porto di Agios Nikolaos nel nord-est, un piccolo villaggio con un’isola di fronte. Se fai una gita in barca a Navagio e alle grotte da qui, il tuo viaggio durerà meno. Ci sono anche motoscafi che possono lasciarti su Navagio e tornare a prenderti in poche ore.
- Cape Skinari - questa è la parte più settentrionale dell’isola e accessibile in auto su una strada stretta. Skinari è appena sopra uno dei gruppi di Blue Caves e le scale ti condurranno giù al mare in modo da poter nuotare nelle grotte
- Isola di Marathonisi
- L’isolotto di Agios Sostis (Cameo) collegato con la terra tramite ponte
- La penisola di Vassilikos, nel sud, che combina viste sulle montagne, spiagge sabbiose e vegetazione lussureggiante
- Porto Limnionas, uno stretto canale tra le scogliere con grotte marine
- Le taverne tramonto vicino al villaggio di Kampi, sulla costa occidentale - c’è una fantastica vista del sole che scende

highlights: l’isola delle tartarughe e la spiaggia di Navagio, isola in Isole Ionie, Grecia

View from above

Zante Galleria fotografica

x