Kea

Kea (Ceo) è un’isola vicina alla Grecia continentale e al porto di Lavrio. Appartiene all’arcipelago delle Cicladi ma, come Andros, si differenzia dalle altre isole del gruppo: gli edifici imbiancati e le chiese dalle cupole blu sono sostituite da case con tetto in tegole e un paesaggio piuttosto verde. Ha frequenti collegamenti via traghetto ma è collegato solo a Lavrio e al vicino Kythnos. In altre parole, non puoi raggiungerlo da Santorini, Mykonos, Naxos o da qualsiasi altra delle famose Cicladi. Questo lo rende lontano dal flusso turistico di massa e una delle destinazioni meno visitate delle Cicladi. Coloro che scelgono di visitare l’isola potranno gustare autentici piatti greci, un’atmosfera rilassante e paesaggi idilliaci.

Kea ha sia verdi colline e spiagge sabbiose con acqua blu vivido. La capitale Ioulis (Ioulida) è l’insediamento più pittoresco dell’isola, costruito anfiteatralmente in elevazione nella parte interna. Il porto dove arrivano i traghetti è Korissia, situato in una baia curva con un paio di spiagge. Gli altri insediamenti sono piccole località balneari come Otzias, Pisses e Koundouros. La costa orientale del cappotto ha numerose piccole calette su cui si può capitare di essere l’unico visitatore. Kea offre anche attrazioni storiche. Tali sono l’antica Karthea con rovine di templi (e una bella spiaggia sotto di esso), e il Leone di pietra a Ioulida, una scultura di epoca preistorica.

highlights: una delle meno visitate della destinazione delle Cicladi, isola in Isole Cicladi , Grecia

Ancient KartheaAncient Karthea

Kea Galleria fotografica

x