Mini guida - Isola di Paro

The fishing port

Dovè Paro?
Paro è unisola del gruppo delle Cicladi (Egeo meridionale), situata tra Sifnos e Nasso. È uno di quei posti che può offrire qualcosa per ciascuno spiagge sabbiose con e senza servizi, pittoreschi porti di pescatori, mulini a vento, un pò di vita notturna ed edifici bianchi splendidi.

Come si può descrivere Paro in tre parole?
Pittoresco, bianco e familiare.

Come arrivare a Paro?
Lisola ha un piccolo aeroporto per voli charter, principalmente da e per Atene. Puoi anche arrivarci in traghetto dai porti del Pireo e Rafina, che vorrà tra 3-4 ore, a seconda del tipo di traghetto. In estate i collegamenti sono più regolari, alcune volte al giorno.

Quali sono gli insediamenti principali?
Il villaggio principale o la capitale dellisola è Paroikia, conosciuta anche come città di Paro. Questo è il posto dove arrivano i traghetti, con molti alberghi, ristoranti e servizi pubblici. Il secondo villaggio più grande è Naoussa, un pittoresco villaggio di pescatori nella parte nord. Quasi tutte le foto di Paro che hai visto sono scattate dal porto di Naoussa e dal centro storico con piccole strade labirintiche, piccoli bar accoglienti e negozi di souvenir fatti a mano. Le località costiere popolari sono Piso Livadi, Logaras e Aliki, il resto sono piuttosto spiagge con alloggi e punti ristoro. Allinterno di Paro ci sono diversi vecchi villaggi con la tipica architettura delle Cicladi e vecchie case conservate (consigliamo fortemente di fare una passeggiata per raggiungerli).

Ci sono delle belle spiagge a Paro?
Sì. Anche se piccola, lisola è dotata di molte spiagge sabbiose, alcune con stabilimenti balneari e sport acquatici, altre quasi deserte. Tra le spiagge organizzate, le più famose sono Chrissi Akti (chiamata anche Golden Beach), Santa Maria, Livadia e Kolymbithres. Se preferisci spiagge più piccole e più tranquille, visita Aliki, Logaras o Farangas. Se stai cercando lisolamento, Molos, Kalogeros e Glyfades sono appropriati per te. A seconda della direzione del vento (il vento meltemi è frequente destate), è sempre possibile trovare una spiaggia più appartata in qualche parte dellisola. Non preoccuparti del tempo, le distanze sono brevi e il viaggio è molto facile. I kitesurfisti saranno felici sulla spiaggia di Punda.

Cosa vedere a Paro?
- Naoussa con il porto vecchio, il centro storico e la fortezza veneziana in riva al mare. Se non sei alloggiato lì, tieni presente che Naoussa durante il giorno è molto diversa da Naoussa la sera - puoi osservare da solo la differenza.
- La città vecchia di Parikia con il castello dei Franchi.
- Il Monastero di Agios Antonios vicino a Marpissa - ha una vista panoramica su tutta lisola.
- I villaggi di Lefkes e/o Marpissa.
- La Valle delle Farfalle, un parco naturale vicino a Parikia.
- La spiaggia doppia Langeri (nord-ovest).
- Le antiche cave di marmo di Marathi.

Cosa mangiare a Paro?
Come tutte le isole, la cucina di Paro porre l’accento sulle specialità di pesce e frutti di mare, insieme alla carne classica e ai piatti cucinati. I polpi essiccati al sole sono esposti davanti a molte taverne e abbiamo notato che i polpi a Paro sembravano in qualche modo più grassi di tutti gli altri che abbiamo visto in Grecia.

Cosaltro fare a Paro?
Una visita di un giorno ad Antiparo è obbligatoria, per andarci in barca ci vogliono solo 15 minuti. Sono inoltre organizzate gite turistiche alla storica isola di Delo, combinate con alcune ore a Micono, Santorini e le Piccole Cicladi (Koufonissia, Iraklia e Schinoussa). Siccome Nasso è vicina, puoi visitarla in un giorno prendendo il traghetto mattutino e tornando la sera.

La nostra esperienza personale?
Latmosfera di Paro ci è piaciuta moltissimo e nostro figlio si è divertito molte a correre tra le case negli stretti vicoli di Naoussa e Parikia. Ha visto così tanti polpi e mulini a vento in così poco tempo che ne parlavamo quasi costantamente. Anche adesso, quando vede una foto di Paro, esclama: "Oh, ecco i polpi! Ed i mulini a vento!" Eravamo alloggiati in un albergo sulla costa a Logaras e la sua locazione era molto comoda per esplorare lisola durante il giorno, oltre che per fare una camminata al vicino Piso Livadi. La spiaggia di Logaras è abbastanza buona per scavare nella sabbia grossolana, ma per veri castelli di sabbia si deve andare sulla spiaggia di Aliki - la sabbia lì è così morbida e fine che sembra argilla. Aliki è anche un buon posto per pranzare, con diverse taverne costiere tra le barche da pesca (se vai in barca, potrai parcheggiarla proprio accanto al tavolo).

Fat octopuses that will  turn into delicious meal

Polpi grassi al vecchio porto di Naoussa

The old quarter behind  the Frankish castle walls

Centro storico di Parikia, vicino al castello dei Franchi

Kid playing on the sandy beach in the morning

Spiaggia di Logaras al mattino

Tunnel like entrance leads into the inner parts of the old quarter

Vicolo tipico della vecchia città di Parikia

Fishing boats at the harbor

Barche ormeggiate alla taverna sul mare di Aliki

The windmill at the southern end of the village

Uno dei tanti mulini a vento, questo a Parasporos

Articolo di